CONDIVIDI

Ogni volta che si “chiude” un reportage, il materiale scartato per mantenere in dimensioni accettabili un articolo, un video o una sequenza fotografica, risulta naturalmente moltissimo. Una scelta giornalistica spesso dolorosa, perché a volte vengono tagliati spunti di riflessione davvero interessanti. Come quelli che propone in questo breve spezzone l’architetto Gianni Braghieri, co-autore insieme ad Aldo Rossi del progetto per il cimitero di Modena che abbiamo raccontato nel servizio “La realtà della morte“.

La sezione “Extra” di Converso raccoglierà appunto gli “scarti” dei nostri reportage.  In questo video, Braghieri parla a ruota libera della città del deserto, Dubai,  come metafora della pazzia dell’epoca contemporanea.