La città dei morti

CONDIVIDI

Un cimitero considerato un capolavoro di architettura, i cui disegni sono esposti al MoMa di New York. “Vengono i pullman di giapponesi a vederlo” spiega un dipendente della polizia mortuaria. Ma in realtà il cimitero di Aldo Rossi, un progetto innovativo e visionario, pensato come “una chiesa di tutte le religioni”, non è mai stato completato e ai cittadini modenesi non piace: “Molti non vorrebbero mai farsi seppellire qua”. Perché? Abbiamo intervistato Gianni Braghieri, coautore del progetto, e Rossella Cadignani, architetto del Comune di Modena. Leggi il reportage: La realtà della morte