CONDIVIDI

Foto di Andrea Pirisi

Almeno per una sera, le sale in attesa sono tornate a riempirsi di pubblico con la mostra inaugurata ieri allo Spazio Converso di via Carteria 104, a Modena. Sarà possibile visitare la mostra, che comprende anche una serie di locandine originali di famosi film dagli anni ’60 ai ’90, fino alla fine di gennaio.

Orari di apertura:

  • venerdì 18-20
  • sabato 10-12 / 18-20
  • domenica 10-12

Trama
Italia, fine anni ’90. Le sale cinematografiche chiudono, soprattutto i cinema monosala, quelli fermi a un’altra epoca del cinema, non digitalizzati, dove le sedie erano scomode e dentro si poteva fumare. Le sale diminuiscono ma gli schermi aumentano: le nuove multisala, vie di mezzo tra cinema e centro commerciali, possono avere anche una dozzina di schermi, e all’interno si trova di tutto. Per dodici cinema che chiudono, basta una multisala che apre. Le vecchie sale sentono il fiato del futuro sul collo: come andrà a finire? Passano vent’anni. Ritroviamo le vecchie sale dove le avevamo lasciate, solo con qualche ragnatela in più: alcune sono chiuse e abbandonate, altre sono state trasformate in qualcos’altro, e del passato restano solo le pallide insegne al neon. Il futuro le ha ormai raggiunte e superate. Alcune però sembrano non rassegnarsi e ancora aspettano un pubblico che non arriverà mai. Sono le sale in attesa.