CONDIVIDI

Punk, anarchici, cimiteri, giovani e più o meno giovani, artisti e più o meno artisti, alluvioni, motori, linguaggi, zamponi e religione: i video di Converso più visti nel 2014, cioè l’anno in cui Converso è nato e cresciuto.


 

Donne svelate

Perché molte donne musulmane portano il velo? Per Hayette e Rayan, italiane musulmane, perché Dio lo vuole. E’ scritto nel Corano. La loro è una scelta consapevole che è anche il simbolo di un’identità a cavallo tra due culture. Ma non in tutto il mondo è così: in diversi Paesi il velo è utilizzato come uno degli strumenti di sottomissione al potere.

Da grande voglio fare il punk

Punk e anarchici di provincia. Ovvero: la storia della Paolino Paperino Band e del punk a Modena nei primi anni 90 attraverso i racconti di Yana, Fox e Colby.

She loves to pole

Cos’è la pole dance? Quella cosa che si fa intorno al palo. E prima di questo video non lo sapevamo nemmeno noi. La storia di Sara, che ha sfidato i pregiudizi aprendo una scuola di pole dance, dove le farfalle imparano a spiegare le ali.

Emmanuelle

“Io ci sono nata in mezzo alle mutande”. La storia di Manuela, ovvero Emmanuelle, e della sua attività di famiglia: un negozio di biancheria sexy in pieno centro, a pochi passi dal Duomo. Storia di un’Emilia che sarebbe piaciuta a Fellini.

La città dei morti

Un cimitero considerato un capolavoro di architettura, i cui disegni sono esposti al MoMa di New York. “Vengono i pullman di giapponesi a vederlo” spiega un dipendente della polizia mortuaria. Ma in realtà il cimitero di Aldo Rossi, un progetto innovativo e visionario, pensato come “una chiesa di tutte le religioni”, non è mai stato completato e ai cittadini modenesi non piace: “Molti non vorrebbero mai farsi seppellire qua”. Perché?

The link – Viaggio nell’incubo

Il “link” – il legame – è la teoria scientifica in base alla quale la crudeltà su animali è propedeutica e indissolubilmente connessa all’attuazione di comportamenti violenti e criminali anche nei confronti delle persone. Questo video racconta alcuni comportamenti deviati che vengono attuati sia sugli animali che sugli esseri umani.

Gli ospiti – Come si reagisce al razzismo?

Sul Web è molto facile trovare pesanti insulti razzisti e perfino minacce. Ma cosa succede se la stessa cosa capita per strada? Abbiamo provato a provocare le persone per vedere come reagivano, per vedere cosa pensano degli “ospiti” e del loro diritto a essere italiani. C’è chi non interviene e si fa gli affari suoi, chi è d’accordo e chi invece – molti – reagisce energicamente contro il razzismo.

Giochi di ruolo

Cinque trentenni laureati, tutti lavoratori anche se precari, decidono di vivere insieme in una grande casa di campagna. Una scelta che per quattro anni li tiene uniti. Poi qualcosa cambia e il quintetto decide di dividersi. Ma solo un po’. Una storia di ragazzi e ragazze che cercano di rispondere a loro modo, facendo gruppo, al bisogno di sentirsi meno soli in una società dove è sempre più difficile riuscire a mettere in piedi una nuova famiglia.

Ask the mask

Il social delle vanità. Su Ask.fm, il network dei giovanissimi, l’unico obiettivo è parlare di se stessi. “Se non sei popolare, non sei nessuno”. Viaggio nella socialità on line, trasgressiva e a tratti violenta, dove la vita si misura in like.

Impara l’arte e basta

Cosa rende un “pezzo di legno colorato” e un “uovo siliconato” oggetti d’arte? Perché uno street artist abbellisce la città e un writer la imbratta e basta? Come riuscire oggi ad emergere nel mondo dell’arte? Viaggio tra Modena e Milano per scoprire come e perché i galleristi possono far diventare uno sconosciuto, un artista.

La sacra ruota

“Ho visto gente con i denti rotti e l’auto bella”. Il culto dell’automobile nel tempo è cambiato: in passato le auto venivano modificate perché corressero di più, mentre oggi si fa soprattutto perché stiano ferme e siano belle da vedere. Alcune auto vengono modificate tanto da non poter più essere usate.  Viaggio nel mondo delle elaborazioni estetiche e meccaniche, tra marmitte, cerchioni, casse giganti e ricerca della felicità.

Maniemiliane

Nel Gennaio 2014, a meno di due anni dal terremoto, la Bassa modenese viene colpita dall’alluvione. Queste terre e i suoi abitanti si piegano, ma non si spezzano, divisi tra il senso di rabbia e solitudine e la voglia di ricominciare. E per farlo, Laura e Gilberto hanno un motivo in più. Un bambino.

Commercianti di sogni

Ascesa e caduta della Paul Film. Una casa di produzione modenese di cartoni animati e spot pubblicitari che nel periodo del boom economico arrivò ad avere quasi un centinaio di dipendenti. A guidarla il suo fondatore, il “genio della matita” Paul Campani, che non si è mai considerato un artista ma “un commerciante”. Questa è la storia di quel periodo, di un Italia che vive l’ebrezza del benessere, del Carosello e dei giovani animatori che imparavano a fare i cartoni animati.

Il mondo dei sordi

I sordi si considerano una minoranza linguistico-culturale. La loro lingua, la LIS (Lingua italiana dei segni), infatti non è una semplice traduzione dall’italiano, ma esprime concetti e modi di sentire che appartengono solo alla comunità dei sordi.  La comunicazione non sempre è facile. Il video è sottotitolato in italiano, per attivare o disattivare i sottotitoli cliccare sull’apposito tasto del player di Youtube. Noi consigliamo di guardarlo con i sottotitoli e senza audio.

Superzampone

Una domenica emiliana come tante, grigia e allucinata, tra Lenin, famose cantanti, mantelli misteriosi e uno zampone che pesa più di 1000 kg.